Egitto: AFD International condanna l’esecuzione collettiva di 15 detenuti e la considera una grave violazione del diritto alla vita e una violazione di tutte le leggi internazionali

0

L’esecuzione collettiva di 15 detenuti da parte delle autorità egiziane il 26 dicembre 2017 costituisce un’esecuzione arbitraria perché la sentenza della corte non ha legittimità legale. In effetti, le condizioni di un processo equo non sono state soddisfatte perché il giudice che ha ascoltato il caso ha annunciato la sentenza sulla base di indagini di polizia, ma in totale assenza di prove contro gli imputati.

AFD International sta seguendo da vicino questa pericolosa evoluzione della situazione dei diritti umani in Egitto. Noi Condanniamo l’applicazione della pena di morte senza alcuna base legale e chiediamo alle autorità egiziane di aprire un’indagine urgente su questo crimine e di pubblicare i risultati.

A questo proposito, ricordiamo che le esecuzioni arbitrarie costituiscono gravi violazioni del diritto alla vita e sono violazioni dell’articolo 3 della Dichiarazione universale dei diritti umani e dell’articolo 6 della Convenzione internazionale sui diritti civili e politici. Consideriamo queste sentenze giudiziarie egiziane come decisioni amministrative motivate politicamente.

Pertanto, chiediamo a tutti gli organi del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite e al Relatore speciale di esecuzioni extragiudiziali, sommarie o arbitrarie di condannare questo crimine e di prendere tutte le misure necessarie di fronte a queste violazioni della legge alla vita.

Dipartimento MENA
AFD International
26 DICEMBRE 2017

Share.

Comments are closed.