Yemen: AFD International chiede ai paesi della coalizione araba di sollevare immediatamente l’assedio imposto allo Yemen.

0

Dal 6 novembre 2017, i paesi dell’Alleanza araba guidati dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti hanno imposto un blocco di terra, mare e aria allo Yemen, interrompendo l’arrivo di aiuti alimentari, medicinali, carburante che ha causato una crisi generale. Nelle città di Hodeidah, Saada e Taiz, la mancanza di carburante ha causato l’interruzione dei sistemi fognari e ha portato alla privazione dell’accesso all’acqua potabile a circa un milione di persone. Inoltre, la scarsità di medicinali minaccia la vita di milioni di civili, soprattutto perché circa un milione di yemeniti soffre di colera e almeno un milione di bambini sono esposti alla difterite. Questa situazione è aggravata dalla carestia che incombe su milioni di persone a causa della scarsità di cibo.

I paesi della coalizione araba, guidati dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti, continuano a punire questa popolazione innocente e a far morire di fame i propri figli. Ignorano deliberatamente tutti gli accordi e i trattati internazionali, così come tutti gli appelli della comunità internazionale, compresa la richiesta delle Nazioni Unite riguardante gli aiuti umanitari per aiutare le vittime di questo conflitto. .

In considerazione della situazione catastrofica imposta a questa popolazione (epidemie, carenza diffusa e carestia), riteniamo che l’assedio yemenita da parte dell’Alleanza araba sia una punizione sistematica, lenta e collettiva della popolazione che si scontra con l’articolo 75 della Convenzione di Ginevra. Per porre fine a questa situazione, è indispensabile l’intervento del Consiglio di sicurezza, della comunità internazionale e delle istituzioni internazionali.

Di fronte a questa pericolosa evoluzione della situazione, AFD International richiede:

– ai paesi dell’Alleanza araba, in particolare l’Arabia Saudita, di revocare l’assedio imposto alla popolazione yemenita per consentire la circolazione di beni di prima necessità al fine di prevenire la diffusione della carestia nello Yemen.

– di eliminare le restrizioni illegali sul personale umanitario e consentire loro di tornare nello Yemen facilitando il loro lavoro e senza ostacolare i loro movimenti.

– alla comunità internazionale di intervenire urgentemente per costringere i paesi della coalizione araba a liberaare questo assedio e metterli di fronte alle loro responsabilità.
Dipartimento Medio Oriente e Nord Africa
AFD International
17 novembre 2017

Share.

Comments are closed.